Walk of Life di Telethon, Catania prima città per ricavato da destinare alla ricerca

Walk of Life di Telethon, Catania prima città per ricavato da destinare alla ricerca

WOL2015 (3)Migliaia di persone hanno indossato le magliette bianche con il grande cuore Telethon, correndo per la vita e per la ricerca sulle malattie genetiche rare, stringendosi intorno a Matteo, il bimbo catanese – testimonial del coordinamento etneo – affetto dalla sindrome di Marinesco-Sjogren e agli altri malati rari. Un vero fiume di solidarietà, ieri (domenica 12 aprile) ha affollato piazza Università: famiglie, disabili, bambini, autorità militari e civili – tra cui il presidente del Consiglio Comunale Francesca Raciti, gli assessori comunali Angelo Villari e Rosario D’Agata, che hanno portato i saluti del sindaco di Catania Enzo Bianco – rappresentanti dei comuni del comprensorio catanese e associazioni di volontariato hanno invaso le vie del centro storico, in festa per la Walk of Life 2015, la passeggiata di solidarietà a sostegno della mission che da oltre 25 anni la Fondazione porta avanti.  Le braccia in cielo in segno di vittoria. Così Matteo ha tagliato il traguardo. Questa l’immagine simbolo di una IV edizione da record: «Abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati – commenta con entusiasmo il coordinatore provinciale etneo Maurizio Gibilaro10mila gli zainetti  venduti  e circa 50mila euro raccolti, che il tesoriere Giuseppe D’antone devolverà interamente a Telethon. Un doveroso grazie alla città di Catania, al presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri Massimo Buscema, ai volontari di tutte le associazioni, agli sponsor e a quanti si sono stretti intorno al nostro coordinamento. La solidarietà ha vinto». Prima dello start, la via Etnea è stata animata dalle sfilate del Corpo Bandistico Musicale Città di Catania del Maestro Virgillito e del gruppo folk Bummuli e Quattari, con la direzione artistica di Anna Benintende e Pina Nicolosi dell’Istituto Comprensivo Statale “Italo Calvino” di Catania. Poi da piazza Università il via ufficiale alla Walk of Life, presentata da Oscar Coci (Master Production) e aperta dalla Fanfara dei Bersaglieri Sezione di Zafferana Etnea – che ha nominato Matteo mascotte ufficiale dell’associazione – e dal Ferrari Club Italia, il cui presidente Vincenzo Gibiino ha consegnato come premio una visita con la famiglia nella scuderia di Maranello al piccolo testimonial, nominato anche socio junior dal presidente del Ferrari Club del Mediterraneo Gaetano Gambino.

«Una grandissima festa di solidarietà e integrazione che ha riconfermato Catania prima città in Italia per numero di partecipanti – dichiara la responsabile nazionale dei Volontari Telethon Ilaria Penna – è stata una quattro-giorni indimenticabile. Il supporto dei catanesi aiuta a far camminare più veloce la ricerca». La manifestazione si è chiusa sempre a piazza Università con la consegna dei riconoscimenti da parte di Telethon a quanti si sono spesi per l’organizzazione della Walk of Life e con la premiazione degli amici a quattro zampe che hanno partecipato – sabato 11 aprile – alla Stracanina, organizzata da Carlo Siena e Concetto Nicolosi, vice coordinatore e funzionario della Protezione Civile Regionale: «Quest’anno abbiamo avuto l’onore di ricevere la visita al Villaggio della Ricerca del presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta – ha detto Nicolosi – che si è mostrato sensibile alla causa della Fondazione e vicino al lavoro del coordinamento etneo. La macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione, grazie anche al Dipartimento di Protezione Civile, al Capo della Protezione Civile della Provincia di Catania Giovanni Spampinato, al referente per i Volontari della Provincia di Catania Giovanni Motta e a tutte le associazioni di Volontariato di Protezione Civile. Al successo della manifestazione hanno contribuito la vicinanza dell’amministrazione comunale e l’affetto di tutta la città».

La grande festa Telethon si è conclusa ieri sera suon di musica con il concerto dell’Orchestra Luna Rossa, cover band ufficiale di Renzo Arbore, a chiusura delle quattro serate di spettacoli e concerti – organizzati dal responsabile eventi Carmelo Furnari e presentati da Emanuele Bettino – che hanno animato piazza Università.

Anche quest’anno la Walk Of Life – realizzata anche grazie alla partnership con I Press – ha registrato il patrocinio dei maggiori enti istituzionali regionali e locali e di organizzazioni sportive e di volontariato, nonché il sostegno di diversi sponsor, tra cui: Bibite Polara, Farmitalia, Associazione Donatori Volontari Sangue San Marco, Mediolanum, Simply, Parco Avventura Etna, Centro Porsche Catania, Bedduviddi Bottega Siciliana, Sibeg Coca Cola, Enoiltech, Centro Ortopedico Kineo, Centro Minicar, Angolo delle Fotocopie, Puglisi Gomme, Amt

Share this post