Un brand, con logo e sito Internet dedicato, per rendere immediatamente riconoscibile l’identità dei Comuni della Valle d’Itria e mettere in campo una strategia unitaria per valorizzare la capacità dell’area di attirare e ospitare flussi turistici. Dopo l’intesa siglata a giugno dai sindaci, scende in campo la Regione Puglia. “La forza del nostro territorio è la vivibilità, una straordinaria quotidianità che va preservata anche con interventi normativi”, annuncia Alfonsino Pisicchio, assessore alla Pianificazione territoriale della giunta Emiliano, intervenuto a Cisternino alla giornata inaugurale della Conferenza “I Borghi più belli del Mediterraneo”, in programma dal 4 al 7 ottobre, organizzata dal Comune del Brindisino in collaborazione con il Politecnico di Bari e l’Associazione dei Borghi più belli d’Italia. L’obiettivo della manifestazione, giunta alla sua sesta edizione, è quello di individuare strategie e buone pratiche per promuovere azioni per la tutela e la valorizzazione del patrimonio paesaggistico, ambientale e architettonico dei piccoli centri. Sotto i riflettori, il rischio incuria, abbandono e trasformazioni territoriali inappropriate dei Comuni sotto i quindicimila abitanti e un nucleo storico non inferiore ai duemila. “Non è facile abitare in un borgo, ma la sua bellezza non ha confronti – dice il sindaco di Cisternino, Luca Convertini – Dobbiamo lavorare con le comunità vicine per migliorare l’ospitalità e in particolare sulla destagionalizzazione dei flussi turistici per avere un’importante ricaduta economica”.

Dopo gli interventi a tutela del paesaggio, la Regione punta sulla valorizzazione di questo patrimonio. “Stiamo lavorando su norme ambiziose – continua Pisicchio – perché vogliamo alzare l’asticella e avere una legge che parli di bellezza. Infatti, pur avendo norme di grande tutela, siamo tra le regioni a più alto tasso di abusivismo. Le norme da sole non bastano, c’è bisogno di percorsi condivisi. In particolare servono azioni sinergiche per il grande museo a cielo aperto che è la Valle d’Itria con i suoi borghi, di cui dobbiamo preservare l’autenticità”.

In occasione della Conferenza di Cisternino, l’amministrazione comunale ospita un press tour organizzato da Daunia Press Tour. Previste visite nei centri storici di Cisternino, Ostuni, Ceglie Messapica, Martina Franca e Locorotondo per un gruppo di giornalisti, blogger e influencer.

Napoletana, giornalista professionista, collaboratrice di Italpress, esperta di comunicazione