I-turisti-scelgono-Napoli-per-Pasqua-e-Pasquetta-2

di NADIA PEDICINO

Malgrado il drastico calo delle temperature che ha gelato gran parte della nostra regione con innevamento anche alle basse quote e alcuni problemi di viabilità, sono state confermate in queste ore gran parte delle prenotazioni nelle strutture ricettive extralberghiere di molte località turistiche della Campania. A confermarlo è l’osservatorio statistico dell’Abbac, l’associazione del comparto extralberghiero regionale. “A Napoli c’è il tutto esaurito, soggiorni ridotti anche ad un solo pernottamento per molti b&b del centro storico e del lungomare – conferma il presidente Agostino Ingenito – Ma abbiamo conferme anche per i prossimi giorni, un buon segno per il nuovo anno e per il rilancio del turismo che però necessita di supporti non estemporanei”.

Il tutto esaurito si registra anche nelle isole del Golfo, in tanti non hanno voluto rinunciare ad un veglione a Capri ed ad Ischia. Ma va bene anche nelle altre località turistiche come la Penisola Sorrentina che registra una buona presenza di ospiti anche stranieri ma molti gli italiani che hanno deciso di trascorrere un soggiorno a Sorrento e negli altri comuni rivieraschi, interessante il flusso turistico registrato anche a Massa Lubrense. In tanti non hanno voluto rinunciare ad un Capodanno in Costiera Amalfitana, bene i dati di Positano e Amalfi. Anche Vietri sul Mare conferma buone prenotazioni come pure Salerno che continua a registrare il tutto esaurito anche nei comuni confinanti. Dati interessanti sono giunti dall’area beneventana e irpina come pure da Caserta che in città e nell’area montana conferma buone presenze. “Apriamo il 2015 con importanti segnali di ottimismo, auspichiamo che malgrado le elezioni per il rinnovo del consiglio regionale, la politica campana riesca a garantire il settore turistico che ha necessità di programmazione e risorse oltre che di sicurezza e servizi infrastrutturali – commenta Agostino Ingenito che riveste anche la carica di presidente nazionale dell’Aigo Confesercenti – L’anno che verrà sia vera occasione di rilancio per garantire migliori servizi e una promo- commercializzazione di qualità dei nostri prodotti turistici”.