Torna la Settimana Musicale Agatina

Dopo il grande successo di pubblica e critica delle edizioni 2015, 2016 e 2017, ritorna a Catania nella magnifica cornice della Monumentale Badia di Sant’Agata, gioiello barocco del Vaccarini, la “Settimana Musicale Agatina”, prestigiosa kermesse musicale organizzata dal Coro Lirico Siciliano (insignito quest’anno del prestigioso riconoscimento dell’Oscar della Lirica) e dall’Arcidiocesi di Catania, che ogni anno si svolge con l’Alto Apprezzamento del Presidente della Repubblica e il Patrocinio del Presidente del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Consiglio dei Ministri e del Pontificium Consilium de Cultura della Città del Vaticano, del Comitato per le celebrazioni del 150mo anniversario di G. rossini – Comune di Pesaro.

L’edizione 2018 vanterà, come sempre, un ricercato programma, caratteristica e segno distintivo della costante ricerca musicologica e artistica dell’ente presieduto da Alberto Munafò Siragusa, che si avvale della direzione artistica di Giovanna Collica e musicale di Francesco Costa, con un omaggio al “Cigno di Pesaro” in occasione delle celebrazioni del 150mo anniversario della morte, celebrazioni che proprio il Coro Lirico Siciliano avvierà in Sicilia in occasione della Settimana Musicale Agatina.

L’evento musicale dedicato alla martire catanese sarà inaugurato il 31 Gennaio con un Gran Concerto Lirico Corale. La manifestazione sarà arricchita dal Premio “Sicanorum Cantica”

che annualmente viene consegnato agli artisti, siciliani e non, che contribuiscono alla crescita culturale artistica della Sicilia.

Nell’ottava edizione, nel corso di un grande gala lirico che vedrà la partecipazione del Coro Lirico Siciliano con i più celebri cori tratti da Nabucco, Il Trovatore, Cavalleria Rusticana, Norma, La Forza del Destino, I Puritani, saranno premiati artisti di fama internazionale: il mezzosoprano Fiorenza Cossotto; il tenoreMarcello Giordani; il musicologo e cultore musicale Giandomenico Vaccari; il direttore d’orchestra Filippo Arlia.

La manifestazione musicale continuerà poi il 4 Febbraio con un recital dedicato sempre alla figura di Gioacchino Rossini, musicista di importanza capitale nel panorama europeo, fra i più grandi operisti della storia della musica, definito dallo stesso Giuseppe Mazzini «un titano. Titano di potenza e d’audacia […] il Napoleone d’un’epoca musicale».

Un evento imperdibile alla vigilia della grande festa, la ricostruzione della nostra gloriosa tradizione storica e artistica in onore di Sant’Agata.

Tutti gli spettacoli musicali, che avranno inizio alle ore 20.00, saranno accessibili con contributo di 7 euro finalizzato all’ampliamento del percorso artistico delle terrazze della Monumentale Chiesa della Badia di S. Agata all’interno del progetto “Un balcone sul barocco di Catania”.

La partecipazione a tutti gli eventi della Settimana Musicale Agatina darà diritto a una visita guidata della cupola e delle terrazze barocche della Badia.

Vai a TOP