“The Art of Brick”, quando i mattoncini diventano opere d’arte

Dalla Pop Art al Surrealismo: è arrivata in Italia la mostra di arte moderna “The Art of Brick”. Protagonista è l’artista inglese Nathan Sawaya che sconvolge il classico gioco dei Lego inventando un divertente modo di dare slancio alla fantasia tramite la realizzazione di vere e proprie opere d’arte.

L’artista attraverso i Lego dà libero sfogo alla sua creatività realizzando opere che lasciano a bocca aperta. Lungo il tragitto possiamo incontrare “Think”, un’opera realizzata utilizzando 3.164 mattoncini di Lego che vuole raffigurare quali sono i pensieri all’interno della nostra mente, o il “Solar System”, realizzata usando 9.989 mattoncini e che raffigura il sistema solare in verticale. Questi sono soltanto due esempi delle opere in esposizione. C’è anche lo scheletro del T-Rex, un dinosauro lungo 6 metri realizzato dall’artista con 80.000 mattoncini.

Si possono ammirare anche le riproduzioni Lego il David di Michelangelo, della Gioconda di Da Vinci, del soffitto della Cappella Sistina, del Pensatore di Rodin, della Notte Stellata di Van Gogh, il Partenone, la Venere di Milo, l’Autoritratto di Rembrandt, l’urlo di Munch, il ritratto di Warhol, San Giorgio Maggiore al crepuscolo di Monet, la Testa di Modigliani, la Ballerina di Degas e, non da ultimo, il Bacio di Klimt.

 

Con oltre un milione di mattoncini Lego utilizzati, la mostra è stata inserita dalla Cnn nell’elenco delle “Top 10 delle mostre globali più seguite” ed è ora in esposizione a Roma nello “Spazio Eventi Set” fino al 14 febbraio 2016.

 “Per fortuna l’arte non ha regole”

Ad aprire la mostra è un video che racconta brevemente la vita e la passione per i lego di Nathan Sawaya che dopo aver conseguito la laurea in legge trova posto come avvocato da Winston&Strawn. Ma la sua passione è talmente forte da spingerlo, nel 2004, a lasciare la professione di avvocato per dedicarsi completamente a quella di artista. Grazie ai mattoncini ha inventato un nuovo modo di fare arte e di esprimersi: realizza opere, riproduzioni di dipinti e sculture che lasciano senza parole i visitatori.

 

The Art of Brick sembra essere il giusto compromesso per affascinare grandi e piccini.

Al termine dell’esposizione è stato creato uno spazio dedicato alla fantasia di ognuno di noi. Per l’artista infatti tutti possono realizzare un’opera d’arte, non ci sono regole. Così nell’ultima sala viene data la possibilità di realizzare costruzioni e divertirsi con mattoncini colorati, aprendo la porta alla creatività e all’immaginazione.

 

The Art of Brick

Di Nathan Sawaya

Spazio Eventi SET

Via Tirso 14 – Roma

Fino al 14 febbraio 2016

Aperto tutti i giorni

Orari:  dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 20.00

il venerdì e il sabato dalle 10.00 alle 23.00

la domenica dalle 10.00 alle 21.00

 

Vai a TOP