Taranto, Mittal guadagna 5 miliardi ma vuole risparmiare 8 milioni sugli stipendi

redazione

Guadagna5 miliardi all’anno ma, per risparmiare 8 milioni di stipendi, mette in cassaintegrazione 1400 lavoratori a Taranto.  E’il paradosso di Acelor Mittal.

Ipotizzando una retribuzione lorda mensile di 1.950 euro, comprendente ad esempio anche iratei della tredicesima, e che tutti i 1.395 vadano in cig per tutto il periodo delle 13 settimane, mettendo in cassa Integrazione 1400 lavoratori Arcelor Mittal non pagherà stipendi per 8.167.000 euro.

Eppure nel 2018 Arcelor Mittal ha prodotto 92.5 milioni di tonnellate, e Taranto vale 5 milioni; ha fatto ricavi per 76 miliardi con una redditività di 10.3 miliardi eun utile netto di 5.14 miliardi.