TaoModa, un concept store di eccellenze, compleanni e ricorrenze

TaoModa, un concept store di eccellenze, compleanni e ricorrenze

DI FAUSTA TESTAJ’

Si è conclusa Con la serata di gala dei TAO AWARDS la XX Edizione del TAOMODA, capitanata dalla giornalista Agata Patrizia Saccone ed ormai inserita tra i Grandi Eventi della Regione Siciliana,sostenuta dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, dall’Enit, (con Consigliere l’ex assessore al Turismo-Sport-Spettacolo della Regione Sicilia S. Pappalardo) e dalla Cemera Bayer della moda Italiana.Il gala che quest’anno ha registrato più di 3.000 presenze, è stato condotto in maniera impeccabile ed armonica dalla veterana giornalista di moda della 7 C. Malvini e da B. Convertini, attuale conduttore della “vita in diretta Estate”.I vent’anni del TAOMODA si può dire che sono nati sotto una buona stella, anzi sotto una buona luna, dato che sono coincisi con i 50 anni dell’’allunaggio.

Un altro compleanno importante, si è festeggiato sullo splendido palco del T. Greco di Taormina i 100 anni di attività della famiglia Parisi composta da papà Franco e dai suoi 2 figli Salvo e Pancrazio, attività iniziata dal papà di Franco nel 1919, motivo di orgoglio per il nostro territorio e per TAOMODA, si può partire da questa Fashion Dinasty per raccontare la nuova pagina di Camera Bayer Moda che ha 103 associati, 396 negozi, 4200 dipendenti 2 miliardi e mezzo di euro di vendite e tutto questo è potuto essere grazie a uomini come il sig.Parisi che non solo ha fatto il bayer ma oggi per merito dei suoi figli è un imprenditore della moda a 360 gradi che s’intende di digitale, di tecnologia, di sapere internazionale,alla famiglia PARISI viene consegnata una targa da F. TOMBOLINI e da B. ANGIOLINI rispettivamente Presidente e Presidente onorario Camera Bayer Moda Che a  loro volta hanno ricevuto Il TAO AWARD per la valorizzazione dei siti storico-culturali attraverso la moda.TAO AWARD al presidente della Fondazione Ara Lumiere che ha riunito 23 donne indiane riuscite a salvarsi dagli attacchi al volto con l’acido, mettendole a lavorare e quindi facendogli riacquisire dignità attraverso la creazione di questi oggetti ornamentali per il volto e questo è il loro modo per far vedere alla vita come si può andare avanti,tutto il ricavato delle vendite di questi copricapo è devoluto per le loro cure ed un ringraziamento particolare va a C. Sozzani (TAO AWARD EXCELLENCE ART FASHION) che insieme agli accessori Ara Lumiere li vende nella sua Galleria milanese 10 Corso Como.

TAO AWARD,Imprenditoria moda a P. GERANI che rappresenta ICEBERG con i suoi capi ispirati alla pop-art dato che il Marchio è nato nel 1974 e tra i suoi fondatori c’era Andy Warol viene premiato dal Presidente Onorario di Camera Moda e di TAOMODA Il Cav. Boselli.TAO AWARD per excellence giornalismo a G. AUDIFREDDI(direttore di GQ, anche GQ festeggia XX anni)premiato dal nuovo Assessore sport-turismo –spettacolo della Regione Siciliana M. Messina, sostituto di S. Pappalardo passato all’Enit.

TAO AWARD, giornalismo moda televisivo a F. FATONE del tg2, lo premia il Prof. N. Crimi dell’università di Catania e prima di scendere dal palco ricorda A. Camilleri che ha fatto conoscere la Sicilia, la sicilianità, il siciliano e ha pure inventato il Vigatese.TAO AWARD a ULTRACHIC( D. DOSSOLA e V. BARAGGIOLA), brand che negli ultimi anni è esploso, è stato anche inserito nel Calendario Nazionale della Moda Italiana per questo Marchio sul palco ha sfilato anche l’ex miss Italia del 2015 Alice Sabatini, premiano S.e A. Damigella in rappresentanza della Mondial Granit.Grande suggestione per la performance firmata SUPREMA VENEZIA con la sfilata dei capi di moda intervallata da una danza attinente al tema dell’immigrazione e quindi degli immigrati accolti dalla nostra isola (vedi Lampedusa), il corpo di ballo ha avuto le splendide coreografie di Fia Distefano, l’Accademia Menea ha curato il trucco e wella le acconciature.

TAO AWARD, fotografia arte a A. DELLE DONNE che progetta insieme ad A. Vannuzzo per Suprema grandi Campagne e Mostre come quella allestita a P. Ciampoli “il mare non ha paese”da Ulisse alla Diciotti,da ricordare che Delle Donne ha lavorato anche per registi come Kusturuza, Wenders per il quale ha fatto le riprese proprio sulla Diciotti in occasione del film su Papa Francesco.Delle Donne è grato a Suprema perchè ha creduto moltissimo in un progetto artistico applicato all’imprenditoria ed è raro che succeda.A. Tessitore, Presidente del Xerjoff group(vincitore del TAO AWARD nel 2015) e S. MOMO hanno presentato al pubblico del TAOMODA i loro 2 brand Xerjoff e Casa Moratti con il quale ci hanno deliziato le narici profumando, con questa essenza speziata in onore di tutti i Paesi del Sud del Mediterraneo,l’aria del teatro.AL P. Ciampoli c’è stata anche l’istallazione della grande artista Cinese Chen li che lavora con Xerjoff, questo vuole essere per l’azienda Torinese, ormai conosciuta a Londra,Mosca, Dubai, un segnale di partenza verso la sostenibilità.

TAO AWARD EXCELLENCE all’imprenditore  Umbro B.Cucinelli premiato dalla giornalista di RAI1, anch’essa veterana del TAOMODA P. Cacianti.TAO AWARD MODA ad A. ZAMBELLI, il suo defilè ha come protagonista il mare e un pò anche le coreografie di P. Bausch attraverso questi movimenti che vengono regalati dal tessuto.Zambelli proveniente dalla Marangoni di Milano, dopo aver lavorato per  diverse aziende Italiane è approdato in Asia (Cina, Giappone) dove ha trovato una sua dimenzione, diventando il suo principale mercato.

TAO AWARD all’attrice S. AUTIERI per il teatro, il cinema, la fiction, il canto, il musical, qualche anno fa, dice l’attrice “ mi è stato detto che dovevo decidere quale disciplina intraprendere specificatamente e quindi sono orgogliosa di ricevere questo premio e fiera di non aver scelto e di continuare a percorrere i miei sogni che sono diventati una realtà con grande impegno, disciplina,determinazione, grinta, entusiasmo e rispetto, tutte cose che mi hanno insegnato i grandi maestri che ho incontrato durante tutto il mio percorso.”L’attrice prima di andare via manifesta il desiderio di recitare al T. Greco di Taormina dove ancora non è venuta e dedica a tutto il pubblico a cappella un pezzetto di “Tu si na’ cosa grande”.

TAO AWARD a V. SLEPOJ(scrittrice e pisicologa)premiata da C. Fiorello reduce proprio su questo palco dal grande successo di “PICCIRIDDA”, film di P. Licata tratto dal suo romanzo, vincitore al T.Film Fest del premio miglior Sceneggiatura e di 2 menzioni Speciali a L. Sardo (nonna Maria) e M. Castiglia (La Picciridda).

TAO AWARD al sassofonista jazz, ormai di fama Mondiale F. CAFISO che ha intrattenuto il pubblico spaziando da L.Amstrong a B. Martino(odio l’estate) al grande compositore brasiliano da poco scomparso, J.Gilberto.

TAO AWARD per il giornalismo digitale a L. LANZONI (Digital Fashion Director di Hearst Italia)sottolinea che oggi sempre di più , si torna ad un discorso di qualità anche su internet perchè non bisogna tanto pensare al mezzo ma al punto di vista che c’è dietro.TAO AWARD Alla signora dell’alta moda e alla figlia R. E G. CURRIEL premiate dalla stessa C. Malvini. TAO AWARD per il Design al Palermitano F. LIBRIZZI(direttore creativo di Fontana Arte,ha unito l’arte all’illuminazione ed al design)lo premiano A. Amaro e V. Leone rispettivamente Presidente dell’Ordine e della Fondazione Architetti di Catania.La Leone resta sul palco per parlare del bando di concorso per giovani design da loro istituito che quest’anno non era libero ma a tema, si doveva progettare un TAO AWARD, tutti i progetti sono stati esposti al P. Ciampoli tra i 5 finalisti ha vinto LIBORIO ANDOLINA(TAO AWARD TALENT DESIGN), la sua creazione, che sarà il Premio dell’anno prossimo, viene mostrata in anteprima sul Maxi Schermo.La serata si conclude con il TAO AWARD a S.PICCIONE che per la prima volta(è la terza volta che è presente a TAOMODA)si presenta con il suo nome e cognome,quest’anno ha cambiato l’etichetta ma lo stile della sua creatività continuerà ad essere lo stesso, semplicemente con questo nuovo progetto si è voluto responsabilizzare al cento per cento cercando di diventare un piccolo nuovo imprenditore Italiano.Con lo Slogan finale “dopo la Sicilia la Moda va in vacanza” TAOMODA vi da appuntamento alla XXI Edizione.

Share this post