Sudisti Italiani: “Liberiamoci dalla schiavitù del Nord”

di Simone Passanetti 
“E’giunta l’ora di liberarci dalla sottomissione al potere inibente del Nord Italia, dal suo sovranismo, nonché dal razzismo e dalle dittature economiche delle lobby settentrionali” – dichiarano i Sudisti Italiani ed affermano con risolutezza: “Per alcuni poteri economici e politici che risiedono nel Nord Italia rappresentiamo il terreno in cui sotterrare i rifiuti che inquinano il nostro suolo e le nostre acque. Ciò grazie agli accordi tra multinazionali e mafie del Sud compiacenti. Sono morte donne e bambini a causa del cancro, in quanto i nostri prodotti agricoli sono stati inquinati.
Il Sud Italia deve liberarsi dalla schiavitù delle mafie che fa vivere nella miseria  intere famiglie e favorisce il degrado più assoluto nelle periferie della città del Sud, in cui la delinquenza imperversa.
Vittorio Feltri dice solo stupidità, così come coloro che lo seguono, i quali  nell’ambito della vita politica ricorrono a terminologie proprie dell’era fascista e nazista. Siamo pronti a fronteggiare il razzismo e la violenza verbale con gli strumenti politici e giuridici necessari. Non ci fermeremo e porteremo avanti le nostre battaglie per l’affermazione dei diritti del nostro popolo vessato da un secolo di razzismo economico e sociale. Noi siamo i cittadini del Sud che odiano le mafie che intessono affari con i poteri del Nord.
Anche questo Governo, purtroppo, si è dimenticato di noi, del nostro popolo, delle nostre famiglie per accontentare le lobby che gestiscono il potere economico.
Prendiamo atto di questo ulteriore abbandono per iniziare un percorso di riscatto, mediante un’azione politica mirata alla conquista dei nostri diritti e della nostra libertà”

Commenti

Che cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP