Succede al Nord. Spruzzano deodorante su lavoratori stranieri

Succede al Nord. Spruzzano deodorante su lavoratori stranieri


Spruzzano deodorante su lavoratori stranieri. È accaduto a un ristorante Rossopomodoro a Milano. Sesena: “Episodio gravissimo che denota quanto ormai si sia passato il segno, e come la costante, violenta, campagna d’odio verso i migranti stia trasformando l’Italia in un paese razzista”

“Il clima d’odio e disprezzo che costantemente viene veicolato dal governo nei confronti dei migranti non è rivolto solamente verso i disperati in balia del mare, ma anche verso lavoratori regolari e con permesso di soggiorno che ogni giorno lavorano presso le nostre imprese. Quanto accaduto ieri in un ristorante di una nota catena a Milano è semplicemente aberrante. Ai lavoratori stranieri che operavano nella cucina del locale meneghino, un ‘capetto’ ha spruzzato deodorante al grido: ‘disinfestazione!’, il tutto filmato e documentato. Questo episodio gravissimo denota quanto ormai si sia passato il segno, e come la costante, violenta, campagna di odio verso i migranti stia trasformando l’Italia in un paese razzista”. A dirlo è Cristian Sesena, della Filcams nazionale.

Share this post