La strada è chiusa per frana e da otto mesi un paese è isolato: succede in Calabria

la foto del giorno - alluvione e frane a treviso

“Trovare immediatamente le risorse necessarie per finanziare gli interventi di rifacimento e messa in sicurezza della Strada Provinciale 153, distrutta in un parte a causa di uno smottamento avvenuto in particolare nel comune di Alessandria del Carretto in seguito ai nubifragi del febbraio scorso”. Lo chiede l’on. Nicodemo Oliverio, capogruppo Pd in Commissione Agricoltura alla Camera dei Depuati, con una interrogazione urgente al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi.

“Le eccezionali  avversità atmosferiche – sottolinea Oliverio – che  hanno  determinato  fenomeni  franosi in tutto il territorio calabrese, ha fortemente  danneggiato oltre alla Provinciale 153, anche altri edifici pubblici e privati, infrastrutture viarie e numerose attività produttive”.

“E’ inconcepibile che dopo otto lunghi mesi dall’evento non ci siano stati interventi per riparare danni così consistenti, soprattutto della Strada Provinciale 153 che  costituisce l’unica via di accesso al paese.
Da anni – spiega il parlamentare democratico – gli abitanti di questo piccolo centro di circa 500 anime alle porte orientali del Parco Nazionale del Pollino vivono senza servizio sanitario continuo, senza un servizio di ambulanza e l’ospedale più vicino si trova a Corigliano che in situazioni normali dista un’ora e mezza da Alessandria del Carretto, mentre ora senza strada provinciale è a oltre due ore di viaggio”.
“A questo gravissimo disagio si aggiunga il fatto – sottolinea Oliverio – che l’ufficio postale apre solo tre volte a settimana, non esiste una scuola dell’infanzia, né un’edicola, pertanto il protrarsi dell’interruzione  di  collegamenti  vari determina forti fastidi alla popolazione interessata. Oltretutto siamo alla vigilia della riapertura dell’anno scolastico e questo non fa che peggiorare la situazione”.
Continua l’on. Oliverio: “La fragilità del territorio della regione Calabria rispetto al rischio naturale è una condizione nota alle istituzioni governative ed è un problema di particolare rilevanza.  Va precisato che  il Consiglio dei Ministri del 
30 giugno scorso ha dichiarato lo stato di emergenza in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei giorni 15 e 16 novembre, 18 e19 novembre30 novembre e 1º dicembre 2013 e dal 1º al 3 febbraio 2014 nel territorio della Regione Calabria, stanziando per tale situazione la somma di 2,4 milioni di euro a valere sul fondo per le emergenze nazionali”.
“Appare pertanto necessario definire e concludere, con la massima urgenza, l’iteramministrativo finalizzato al risanamento dei danni e alla ricostruzione della Strada Provinciale 153″, conclude Oliverio.

Go to TOP