“Stoicheion”, la notte degli elementi apre l’Estate di Petrosino in Sicilia

 

Con lo spettacolo “Stoicheion”- La notte degli elementi, domenica 28 giugno, dalle ore 21.30 in piazza Biscione, hanno preso il via le manifestazioni di Petrosino Estate 2015. Stoicheion è il principio, l’inizio di ogni cosa ripreso dalla tradizione filosofica greca e in particolare da Platone.I quattro elementi della natura, il fuoco, la terra, l’aria e l’acqua rappresentano gli elementi del creato, in cui tutte le cose esistono e consistono. Uno spettacolo straordinario e unico che mette insieme con un intreccio scintillante di colori ed emozioni i 4 elementi con il suggestivo sfondo del mare di Biscione per dare il via agli eventi estivi.  Anche quest’anno alla realizzazione degli eventi dell’estate petrosilena, contribuiscono le associazioni culturali, ambientali, le scuole e i singoli cittadini di Petrosino e in più si è aperto anche ad associazioni provenienti da altri Comuni. “Il Cartellone degli eventi estivi rappresenta per noi un straordinario momento di promozione del territorio, – la dichiarazione congiunta del sindaco Giacalone e dell’assessore al Turismo Federica Cappello -. Rientrano nel nostro progetto di rilancio dell’economia locale e non sono fine a se stesse.

Quest’anno l’amministrazione  ha lanciato appena un mese fa il portale turistico visitpetrosino.com, dove verranno pubblicizzati tutti gli eventi estivi, cercando di mettere in rete ciò che offre il nostro territorio e a questo si aggiunge anche la promozione, già fatta in passato con Ryanair, cercando di catturare direttamente i turisti tramite la pubblicazione sulle carte d’imbarco di chi viene a Trapani, e con EasyJet ( Palermo) sulla propria rivista di bordo. Quest’anno siamo particolarmente felici anche per l’avvio in contemporanea con il cartellone estivo delle attività commerciali cofinanziate dal progetto Stand-UP”. Tra i tantissimi eventi, una quarantina in totale,  che qualificano il programma di Petrosino Estate 2015, la rassegna Cine@mare. Quest’anno sarà curata e diretta gratuitamente da un giovane emergente regista e produttore cinematografico, Alessandro Giuggioli, che insieme ad altri colleghi sta lavorando ad un progetto “In bici senza sella” e con il quale l’amministrazione ha voluto dare alla rassegna il tema sociale del precariato. Queste le proiezioni in programma, la prima giovedì 2 luglio, Le Meraviglie di Alice Rohrwacher;  L’arbitro di Paolo Zucca; Perez di Edoardo De Angelis; Anime Nere di Francesco Munzi; Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores. Immancabili tra gli eventi estivi di Petrosino le tradizionali Sagre caratterizzate dall’uso esclusivo di ingredienti provenienti da agricoltura biologica, tra cui la Festa Du Gnocculo IV edizione, venerdì 31 luglio. La Sagra della melenzana, giovedì 6 agosto. Sagra del Cous Cous, venerdì 7 agosto. Novità di quest’anno la Festa dello Street Food che si terrà sabato 25 luglio in piazza Biscione.

Tra gli eventi Culturali, spazio al Teatro con gli spettacoli: Sia fatta la volontà di Dio, sabato 11 luglio e L’Italia s’è desta o quasi… La Costituzione Italiana,  domenica 19 luglio, spettacolo  in memoria del giudice Paolo Borsellino e ancora tanta musica con il Saggio  della Scuola Diapason, domenica 12 luglio; I Laboratori di Musica in Spiaggia, martedì 14 luglio; Volontariamo in Musica, domenica 26 luglio; Canti&musiche siciliane, giovedì 13 agosto ecc.  e con l’organizzazione del grande concerto, sempre ad Agosto, di cui comunicheremo i dettagli in seguito. E come lo scorso anno non potevano mancare tra gli eventi estivi, quelli che mirano alla salvaguardia e alla  tutela  per l’ambiente, con itinerari e visite guidate,  i laboratori e le giornate dedicate alla sensibilizzazione e al riciclo. E infine spazio anche allo sport, con i week end dedicati, le esibizioni di danza e i diversi tornei tra scacchi e bocce. A dare un importante contributo per i servizi d’informazione turistica, anche quest’anno gli studenti dell’Istituto Commerciale Turistico di Marsala e gli studenti dell’Istituto Nosengo per il servizio al “Museo Etnoantropologico Martino Zichittella”.

Vai a TOP