Sparatoria in Calabria: morto un migrante, feriti altri due

Un migrante e’ morto e altri due extracomunitari sono stati feriti da colpi di fucile sparati sabato sera in una zona a cavallo fra le province di Vibo Valentia e Reggio Calabria. Nella notte e’ deceduto in ospedale un 30enne originario del Mali, Sacko Soumayla, proveniente dal Mali. La sparatoria e’ avvenuta nei pressi del bivio per la frazione Calimera del comune di San Calogero, nel vibonese.

Ancora da chiarire la dinamica dei fatti ma sembra che i tre si trovassero verosimilmente nella localita’ Ex Fornace per compiere un furto. Il cittadino del Mali e’ stato trasportato nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Reggio Calabria dove e’ deceduto. Sull’episodio hanno avviato indagini i carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia e in serata si e’ tenuta riunione d’urgenza del coordinamento delle forze di polizia nella Prefettura di Reggio Calabria.

I tre migranti vivevano nell’area della tendopoli di San Ferdinando in cui soggiornano i braccianti impegnati nei campi nella piana di Gioia Tauro e per questo e’ stata decisa l’ulteriore intensificazione dei controlli nella zona.

Vai a TOP