Spaccia droga mentre è ai domiciliari e torna in carcere

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio si droga i Carabinieri della Compagnia di Marsala (Trapani) hanno arrestato un uomo, Francesco Marino di 52 anni.Una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, diretta dal Luogotenente Antonio Pipitone, durante un quotidiano servizio di controllo del territorio, allertata per una lite familiare, ha raggiunto l’abitazione di Marino, già ai domiciliari per altre vicende. “Considerate le modalità e le circostanze della lite che non hanno convinto appieno i militari intervenuti, quest’ultimi hanno deciso di approfondire i controlli – spiegano gli inquirenti – Giunti nel garage adiacente all’abitazione, insospettiti anche dall’improvviso nervosismo di Marino, i Carabinieri hanno eseguito una perquisizione, all’esito della quale sono stati rinvenuti, occultati in un borsone, circa 250 grammi di hashish suddivisi in panetti”. Il controllo è stato esteso anche all’intera abitazione dove son state rinvenute “modiche quantità di cocaina e marijuana oltre ad un bilancino di precisione”. Marino è stato quindi immediatamente condotto presso gli uffici di Villa Araba e dichiarato in stato di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. “Questo ennesimo risultato, portato a compimento dai militari della Compagnia di Marsala, sottolinea la massima attenzione verso lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno sempre più dilagante che spesso colpisce giovani e giovanissimi ignari delle conseguenze cui vanno incontro”, dicono i militari dell’Arma.

Vai a TOP