Sicilia, la retromarcia di Crocetta: non mi ricandido

Il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, conferma la sua intenzione di fare un passo indietro e di ritirare la candidatura. “Non voglio avere – dice al Corriere della Sera – la responsabilita’ dello sfascista ne’ quello che fa perdere il centrosinistra”. Dunque niente primarie? “Non ci sono piu’ i tempi, rischierei di farle da solo… Ma il fatto e’ che io non voglio permettere il ritorno dei vecchi poteri che avevano distrutto la Sicilia”. Crocetta ha quindi rivelato che annuncera’ ufficialmente la decisione oggi in una conferenza stampa, prima della direzione regionale del Pd. Quanto all’incontro di ieri con Matteo Renzi, Crocetta sostiene che il segretario “ha riconosciuto i progressi straordinari che in questi 5 anni abbiamo portato alla regione, dal risanamento del debito e della sanita’, alla programmazione gia’ finanziata di 1.500 opere pubbliche”.

Vai a TOP