Si avvicinano le urne e Forza Italia rilancia con il condono edilizio. No della Lega

Questa volta è l’ipotesi del condono edilizio a vedere Berlusconi e Salvini duellare l’uno contro l’altro. Il cavaliere vuole cambiare le regole sull’edilizia con controlli ex post: così non dovrà più aspettare anni chi vuole costruire una casa o aprire un’attività commerciale. Mai condoni edilizi, replica Salvini.

Lo staff del leader azzurro non parla di sanatoria ma di semplificazione amministrativa. Però il tema c’è tutto.

Rapporti tesi anche con Fratelli d’Italia. Soprattutto dopo il no di Berlusconi alla manifestazione anti-inciucio del 18 febbraio. “La possibilità di accordi con la sinistra non c’è – dice l’ex cavaliere – Non serve una manifestazione su una cosa chiarissima”. Ma Giorgia Meloni non ci sta e replica seccata: “Gli italiani giudicheranno se tutti sono disponibili a fare dei governi di inciucio. Quindi, a maggior ragione, venirlo a fare in una manifestazione rafforza la proposta”.

Vai a TOP