pizza

Una sfida corale a colpi di farina, sale e lievito. Trecento pizzaioli provenienti da tutto il mondo manipoleranno, lanceranno e apriranno un panetto di circa 400 grammi fino ad ottenere una pizza larga almeno 31 centimetri. O almeno ci proveranno. Obiettivo? Entrare nel Guinness dei primati. E’ questo il mega-evento gastronomico a cui sta lavorando Claudio Ospite, presidente dell’Istituto nazionale della pizza (Inp) e vicepresidente dell’associazione “Margherita Regina”.

Occhi puntati, dunque, sul Palapartenope di Napoli quando il 15 e 16 settembre, nell’ambito della rassegna Cibus Campania Felix, 300 pizzaioli tenteranno un’impresa mai riuscita prima. I pizzaioli (dai 16 anni in su) che vorranno tentare l’impresa ed entrare nel Guinness dei primati hanno tempo fino a domani per iscriversi versando una quota di 120 euro che dà  diritto a un badge personalizzato, un kit vestiario (cappello, maglietta, foulard, grembiulino, mentre pantaloni e scarpe di colore bianco sono a carico dei partecipanti), il diploma rilasciato e personalizzato da Guinness world records limited, un medaglione personalizzato di Guinness world records, una borsetta con logo Guinness world records, dvd e cd dell’evento.

Il regolamento è consultabile nei siti www.margheritaregina.com e www.istitutonazionalepizza.it. Disponibile anche un filmato promozionale su youtube