Serie B, il Palermo batte il Frosinone e vola al terzo posto

PALERMO: 22 Pomini; 28 Dawidowicz, 6 Struna, 2 Bellusci; 3 Rispoli, 13 Gnahoré, 8 Jajalo, 10 Coronado, 14 Rolando; 30 Nestorovski (cap.), 20 La Gumina. A disposizione: 1 Maniero, 12 Posavec, 4 Accardi, 7 Trajkovski, 16 Balogh, 18 Chochev, 21 Fiordilino, 23 Fiore, 24 Szyminski, 35 Murawski. Allenatore: Bruno Tedino.

FROSINONE: 27 Vigorito; 23 Brighenti, 15 Ariaudo, 26 Terranova; 13 M. Ciofani, 8 Maiello, 35 Chibsah, 11 Beghetto; 28 Ciano; 9 D. Ciofani (cap.), 18 Dionisi. A disposizione: 22 Bardi, 4 Russo, 5 Gori, 7 Frara, 16 Volpe, 17 Paganini, 19 Matarese, 20 Citro, 32 Krajnc, 37 Kone. Allenatore: Moreno Longo

Palermo batte la capolista Frosinone per 1-0 e va al terzo posto con una partita da recuperare. I rosanero, sostenuti dai 15 mila del Barbera, cercano il vantaggio sin dai primi minuti. Il Frosinone preferisce restare dietro e puntare sul contropiede. La difesa degli ospiti per poco non crolla al 33′ quando Nestorovski prende il palo al termine di un’azione tutta in verticale iniziata da Gnahore’ e rifinita da Rispoli che ha servito il bomber macedone nell’area piccola. Pronta risposta dei laziali con Dionisi che di testa, al 35′, impegna Pomini. Il portiere del Palermo e’ strepitoso pochi minuti piu’ tardi quando si oppone a Ciano e Dionisi, mentre Rispoli salva sulla linea sul terzo tiro degli ospiti. Nella ripresa il Frosinone si fa subito sorprendere dalla triangolazione Gnahore’-La Gumina con il francese che va in rete al 2′ incrociando il destro da pochi passi. Il Frosinone cerca il pareggio e si sbilancia con coraggio ma senza creare troppe preoccupazioni a Pomini. I rosanero ne approfittano per il contropiede che diventa pericolosissimo al 40′: Rispoli la mette bassa in mezzo, velo di Gnahore’ e conclusione di Coronado. Bravissimo Vigorito che si oppone. E’ l’ultima occasione di una partita bella e combattuta fino alla fine.

Vai a TOP