Dalle principali banche sono già partite le mail per avvisare i clienti in vista dello sciopero dei portavalori e dei possibili disagi per il prelievo bancomat l 1 e 2 agosto. L astensione dal lavoro nazionale della categoria, per chiedere il rinnovo del contratto fermo da 3 anni e mezzo, potrebbe creare problemi ai distributori che erogano contante. Istituti di credito come Intesa Sanpaolo hanno inviato ai loro correntisti una mail: «Il prelievo di contanti alle casse veloci automatiche e in filiale potrebbe non essere disponibile», si legge in una mail di sabato. Il rischio disservizi si teme particolarmente perché l 1 e il 2 agosto segnano le grande partenze per le vacanze con il primo esodo estivo. Sono 70mila gli addetti della vigilanza privata e dei servizi fiduciari in attesa del nuovo contratto nazionale del settore scaduto nel 2015, ricorda il sindacato Filcams Cgil.