Sassari, picchiano e rapinano gli anziani genitori: arrestati marito e moglie

arresti

La polizia di Sassari ha arrestato per rapina impropria, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, I.P., torinese 33enne e la moglie A.M., sassarese di 27 anni, entrambi con precedenti di polizia. Una pattuglia delle volanti   intervenuta in via Vespucci nell’abitazione dei due anziani, che poco prima erano stati percossi dalla figlia e dal marito. I poliziotti hanno appreso dagli anziani, che dopo l’ennesima richiesta di denaro e il conseguente rifiuto di consegnarlo, era scaturita una violenta reazione di I.P. che dopo una prima aggressione verbale aveva preso il Bancomat dal portafogli del suocero con un foglietto su cui era annotato il codice pin, colpendolo con un calcio all’inguine prima di allontanarsi dall’appartamento con la A.M.. I due per  sono ritornati subito dopo a casa pretendendo denaro al posto della restituzione della carta, bloccata prima di un eventuale prelievo, e colpendo entrambi gli anziani a seguito del rifiuto. Gli agenti hanno scoperto che nel corso di diversi mesi la convivenza con la figlia era diventata insostenibile a causa delle continue richieste di denaro e degli atteggiamenti violenti di quest’ultima e del marito. Dopo un breve controllo all’interno dell’appartamento, i poliziotti hanno trovato i giovani consorti all’interno di una stanza dell’abitazione, sottoponendoli a perquisizione e rinvenendo celata nelle scarpe della donna, la carta bancomat che la stessa si   rifiutata di riconsegnare insultando e minacciando i poliziotti. I due sono stati quindi arrestati

Go to TOP