Dopo il successo di ascolti, Claudio Baglioni e’ pronto a fare il bis a Sanremo? “Ho una lunga sequenza di impegni, al momento assolutamente no”, risponde serafico a margine della conferenza stampa. Poi aggiunge all’ANSA: “Ora direi proprio di no, sono talmente dentro a questa cosa. Passata la festa, gabbato il santo. Vediamo fino a sabato che succede”.

Il festival e’ stato per lui “un passaggio imprevisto, molto temerario. Sto imparando tante cose e insieme ho cercato di portare le esperienze dei tour che ho fatto. Cerco anche di essere preciso, alcuni dicono pernicioso, ma non e’ facile lavorare con un ambiente molto diverso”. Si e’ definito dittatore artistico, “ma i dittatori prima o poi vengono soppressi”, scherza. “Non ho poteri per dirigere un mostro cosi’ complesso, cerchiamo di fare il meglio ogni sera. Per me e’ un’esperienza da ricordare, probabilmente una delle mie ultime. Vorrei fare il bagnino, mi piace il mare, il sole, il vento. E poi quest’anno faccio 50 anni di carriera, sono 50 anni dal festival del 1968, certi numeri corrispondono”.