Sandra Gomez, dal Brasile alla Tv

Sandra Gomez nasce in Brasile da genitori brasiliani ed adottata all’età di 5 anni da famiglia italiana dove condurrà una vita normale fatta di gioco, studio come tutti gli altri bambini . Ma nonostante tutto non dimenticherà mai le su origini grazie all’amore per il ballo riuscirà soprattutto in età adulta a riavvicinarsi alla sua madre terra il Brasile. Grazie all’aiuto di suoi compaesani riuscirà ad approfondire lo studio per il samba tipico ballo brasiliano famoso soprattutto per il noto carnevale a Rio de Janeiro.

L’amore e la determinazione tipico del carattere di Sandra Gomez la porterà a studiare sempre di più fino ad arrivare ad un successo inatteso grazie alla sua presenza al salottino di “Avanti un altro” lavorando al fianco di P .Bonolis e Luca Laurenti. Il cammino per il mondo della Gomez può essere solo che in salita in quanto otterrà piccoli ruoli in fiction come provaci ancora prof 7 al fianco di Veronica Pivetti , un natale al sud con Massimo Boldi . Girerà diversi video musicali per cantanti uno di questi il più chiacchierato quello girato insieme al suo collega del salottino Dj Cresch “L’ho sai no” .

Puoi descriverti in poche parole?

Adoro le sfide in quanto mi fanno Veramente maturare sia a livello spirituale che artistico. Non mi tiro mai indietro neanche quando il gioco si fa veramente difficile. Anche portare il mio paese davanti a milioni di telespettatori con avanti un altro per me è stata una sfida non potendo vivere la vita in brasile e poter trasmettere la cultura a 360° . Ma questo non mi demoralizza ansi è uno stimolo per continuare le mie ricerche e poi prima di tutto mi sento una persona libera di essere ciò che vuole non potrei mai girare le spalle all’Italia che mi ha dato veramente tanto ma la brasiliana che è in me quella vissuto i suoi primi anni di vita e cresciuta anche se solo per pochi anni è sempre voluta venir fuori e sento dentro di me che devo completare questo percorso.

Quali sono i progetti per il futuro?

“Sicuramente quello di andare a breve in brasile per conoscere mia sorella Vania ritrovata su facebook da pochi mesi . Poi devo dire che i progetti sono tanti voglio provare a cimentarmi sempre di più nel mondo del cinema considerando che quello di fare l’attrice è stato sempre un mio sogno ed uno dei miei primi tentativi di avvicinarmi al mondo dello spettacolo ma sempre senza successo quindi di sicuro studierò tanto perché un artista di rispetto è questo quello che fa io preferisco fare gavetta piuttosto che avere un breve successo senza ne capo ne coda. Poi non meno importante continuare a danzare ed ad insegnare danza perché voi sapete che sono una ballerina, coreografa ed insegnante di danze etniche. E non meno importante … voglio viaggiare e conoscere il mondo”.

I tuoi punti di forza?

“Il mio punto di forza è senza dubbio mio figlio, questa esperienza mi ha aiutato a maturare ed avere un’altra prospettiva della vita. Da quando sono diventata mamma ho la faccia più tosta perché non devo più pensare solo a me ma ho anche un’altra vita, lui ripone tutte la fiducia in me e non posso tradirlo. Il mio obbiettivo è quello di dargli un futuro, un equilibrio voglio che sia orgoglioso di me e di quello che ho potuto dargli questo anche non dovessi lavorare nello spettacolo”.

E quando non lavori?

“Ho diversi hobby ovviamente il primo è quello del ballo, amo fare sport mi piace andare in palestra e scaricare tensioni e stress, mi piace fare shopping quando posso per me è un antistress , adoro mangiare mi definisco di buona forchetta ma senza mai strafare ogni cosa va fatta sempre con le giuste misure. Adoro gli animali forse un amore che mi è stato trasmesso dalla mia mamma adottiva appena potrò adotterò un cagnolino piccolino che possa viaggiare con me”.

Raccontati ai nostri lettori

“Se dovessi descrivermi in poche parole mi definirei una ragazza semplice, umile anche se forse come prima apparenza non posso smembrarlo ma chi ha avuto l’opportunità di conoscermi ha sempre confermato che sono appunto semplice ed umile, sono ambiziosa . Per quanto riguarda i miei difetti forse il più grosso è quello che su alcuni aspetti  sono impaziente per esempio se intuisco che c’è qualcosa che non va mi agito e pretendo di sapere subito il motivo e se non mi viene detto cerco di indagare e scoprirlo da sola e questo aspetto ha rovinato magari una bella sorpresa che volevano farmi”.

Vai a TOP