Una storia di coraggio e di solidarietà. Tutta made in Sud. Salvatore Cimmino non può contare su entrambe le gambe. Questo non gli ha impedito di gandi imprese. Campione di nuoto, originario di Torre Annunziata, Salvatore ha compiuto il giro del mondo in acqua. Ciò gli è valso il premio “No barriere” dell’associazione Luca Coscioni, intitolata all’economista scomparso nel 2006 dopo aver lottato per anni contro la SLA e attiva nella tutela delle libertà civili.

Cimmino è impegnato da anni con le sue imprese umane e sportive in giro per il mondo nell’ambito del progetto ‘A nuoto nei mari del globo – Per un mondo senza barriere’. In questo video, sono mostrati alcuni dei momenti più emozionanti del giro del mondo dello sportivo torrese. “Cimmino è il caparbio simbolo della battaglia alle difficoltà che affrontano ogni giorno le persone portatrici di handicap, alle assurde prese con barriere architettoniche, sociali e culturali” ha detto il segretario dell’associazione, Filomena Gallo. “Sono onorato del riconoscimento – ha detto Cimmino -. Un motivo in più per continuare a combattere, e farlo fino in fondo”.

Potrebbe interessarti: http://www.napolitoday.it/sport/disabile-torre-annunziata-giro-del-mondo-video.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/NapoliToday