E’ una tradizione che si tramanda dal ‘600 quella di Campagna, nel salernitano, dove il corso del fiume viene deviato e l’acqua invade le strade del centro storico.