Rintracciata a Milano la tredicenne scomparsa ieri a Ragusa

polizia

E’ finita bene la storia della tredicenne sparita ieri mattina da casa a Ragusa. I Carabinieri l’hanno rintracciata a Milano e consegnata alla sorella maggiorenne. L’allarme era scattato in mattinata. La ragazzina doveva andare a scuola ma all’istituto non e’ mai giunta. I genitori hanno subito presentato una denuncia di scomparsa, anche perche’ il telefonino della giovane, dopo alcuni squilli a vuoto, risultava irraggiungibile. Le ricerche dei carabinieri avevano consentito di accertare, attraverso una serie di testimonianze, che la tredicenne aveva acquistato un biglietto presso la stazione degli autobus diretti a Catania, dove aveva raggiunto la stazione ferroviaria.

Qui le tracce s’erano perse. Gli investigatori, considerato che la ragazzina aveva come riferimenti solo la sorella maggiorenne che studia a Milano, alla quale e’ molto legata, hanno ipotizzato che volesse raggiungerla. Immediatamente le ricerche si sono estese anche al Nord Italia. Intorno alle undici di ieri sera una tenente dei carabinieri in servizio a Milano, impegnata nei servizi di sicurezza per il vertice Asia-Europa, ha notato una ragazzina sola ed evidentemente a disagio seduta sugli scalini del sagrato del Duomo. L’ha riconosciuta, anche grazie alle foto che erano stato diffuse, e l’ha subito accompagnata presso la vicina caserma della Compagnia Carabinieri di Milano Duomo, dove e’ stata poco dopo affidata alla sorella

Go to TOP