Rilancio Taranto, arriva Renzi

Il premier Matteo Renzi e’ atteso a Taranto il 29 luglio. E’ stato lo stesso presidente del Consiglio ad annunciarlo agli inizi del mese sulla sua E-news precisando che sarebbe venuto nella citta’ pugliese per inaugurare il Museo archeologico nazionale ma anche per parlare di Ilva e di porto. Si tratterebbe della seconda volta che Renzi viene a Taranto. La prima fu a settembre del 2014 prima di andare a Bari per l’inaugurazione della Fiera del Levante. Renzi incontro’ allora in Prefettura sindacati e autorita’ locali. Al Museo archeologico nazionale di Taranto, uno dei riferimenti piu’ importanti per la storia e la civilta’ della Magna Grecia, si lavora intensamente per l’imminente inaugurazione e la visita del premier Renzi. Quello che verra’ inaugurato e’ il secondo piano della struttura situata nel centro della citta’. In questo modo si completa l’allestimento dei reperti, secondo un nuovo percorso espositivo e illustrativo, e si rende il Museo di Taranto pienamente agibile. “Attendiamo indicazioni dal cerimoniale di Palazzo Chigi – si apprende da fonti della direzione del Museo di Taranto – circa la data del 29 luglio e l’organizzazione della visita del premier. Il quadro sara’ piu’ chiaro nelle prossime ore”. Quello di Taranto sarebbe il terzo, importante presidio storico-museale inaugurato dal presidente del Consiglio al Sud dopo lavori di restauro e ripristino. Le precedenti visite Renzi le ha fatte agli scavi di Pompei e al Museo di Reggio Calabria che con Taranto ha in comune la stessa matrice della Magna Grecia.

Go to TOP