Rilancio Bagnoli, in arrivo 320 milioni per la bonifica dell’ex area industriale

Rilancio Bagnoli, in arrivo 320 milioni per la bonifica dell’ex area industriale

In arrivo 320 milioni per la bonifica dell’ex area industriale di Bagnoli (Napoli). È questo l’esito della cabina di regia riunitasi l’11 marzo a Palazzo Chigi, presieduta da Barbara Lezzi, ministra per il Sud, e composta, tra gli altri, da Francesco Floro Flores, commissario di governo per la bonifica di Bagnoli, Domenico Arcuri, amministatore delegato di Invitalia, Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania, e Luigi De Magistris, sindaco di Napoli. Al tavolo anche i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e del Dipartimento per le politiche di coesione.

La ministra Lezzi ha annunciato che il Cipe stanzierà 320 milioni, in linea con il fabbisogno dichiarato da Invitalia. “Sono risorse – ha dichiarato Lezzi – che abbiamo messo a disposizione tutte immediatamente (per i prossimi tre anni) e che riguardano le bonifiche di terra e il risanamento marino”.

“Possiamo partire – ha aggiunto la ministra – con i bandi per le aree disponibili. Una parte della progettazione è già avviata e stiamo aspettando l’esito dei bandi da parte del Consiglio di Stato che ci sarà l’11 aprile. Poi c’è una parte del territorio posta sotto sequestro dalla Corte di Appello e rispettosamente aspettiamo i tempi della Corte. Ma per le aree che sono libere si può partire subito. Ci sarà lavoro, è un investimento atteso da decenni e finalmente può partire”.

La cabina di regia ha inoltre esaminato la valutazione ambientale strategica (VAS) sul Programma di Risanamento Ambientale e di Rigenerazione Urbana (PRARU).

Share this post