Nuove minacce del boss mafioso Toto Riina al pm di Palermo Antonino Di Matteo. A quanto si apprende, il capomafia di Corleone le ha pronunciate nel carcere di Opera a Milano, dove e’ detenuto, durante una conversazione con un boss della Sacra Corona Unita, intercettata il 14 novembre scorso, all’indomani della notizia delle prime minacce a Di Matteo. ”Di Matteo non ce lo possiamo dimenticare. Corleone non dimentica”, ha detto Riina. E quando il boss della Scu gli ha fatto notare la possibilita’ di un traferimento del magistrato del processo sulla trattativa in una localita’ segreta, Riina gli ha risposto: ”Tanto sempre al processo deve andare…”.