Antonio MarfellaAntonio Marfella

La produzione di rifiuti speciali al nero e’ oggi talmente elevata, ormai superiore a quella di tutti i rifiuti urbani prodotti che oramai da tempo la nostra terra e tutte le terre del mondo sono a gravissimo rischio inquinamento. Terra dei fuochi e i pomodori di Ercolano e Caivano e Resit Giugliano sono solo delle spie…dobbiamo decidere un comportamento uniforme, normato da leggi chiare e senza deroghe ai limiti non di legge ma di tossicologia, e impegnarci a fare presto……ogni giorno si lavora, ogni giorno gli scarti aumentano, lo smaltimento corretto diminuisce anche per la crisi economica e qualche terra da qualche parte viene messa a rischio….oggi non e’ piu’ la Campania, ormai esaurita e dove la battaglia e’ continuare a coltivare come se fosse successo nulla di nulla….oggi la battaglia in corso e’ in Basilicata, Puglia e Calabria…..