Riccardo III, un preludio nel chiostro

riccardo III

Dopo il debutto nell’ambito della rassegna shakespeariana “Tutto il mondo è palcoscenico”, che ha avuto luogo lo scorso mese di maggio al Nuovo Teatro Sancarluccio, torna a Napoli lo spettacolo di Riccardo De Luca sul preludio della tragedia del “bardo”: appuntamento lunedì 18 agosto presso il Chiostro di San Domenico Maggiore alle 21 e 30. Con Roberto Azzurro, Riccardo De Luca, Annalisa Renzulli, Francesca Rondinella, Salvatore Veneruso e con l’apparente partecipazione di Antonio Mocciola. La regia è di Riccardo De Luca

Preludio perché ci sono immensi Riccardo III nella storia e non si può non fare i conti con loro, per quanto immaginando questi conti un giocoso incontro/scontro. Preludio alla ingarbugliata storia, quella con la esse maiuscola, di Riccardo di Gloucester, dal sapore teatral/didattico ché se ne sappiamo qualcosa in più comprendiamo meglio a fondo. Preludio a quello che sarà il nostro Riccardo III, con le chiavi di lettura in mostra, assieme ad alcuni personaggi e alcune scene del primo atto che ci davano la possibilità di fare “play” e ci rendevano il preludio un gioco a sé. Riccardo è la macchina umana del potere spietato, quella migliore, quella più potente. Totalmente affascinante, per questo. Noi ci abbandoniamo a questa macchina, alle sue bugie, alle sue malefatte, alla sua capacità di essere disumano, perché Riccardo è quello che tutti noi vorremmo essere: l’uomo che punta l’obiettivo senza remore né variazioni perditempo.

Go to TOP