guardia di finanzaLa Guardia di finanza di Reggio Calabria ha scoperto una truffa all’Inps per oltre 400mila euro. Gli accertamenti condotti dai militari dell’Arma hanno consentito di individuare quattro imprenditori agricoli, operanti nella locride, che hanno permesso a 81 persone di essere fittiziamente assunte in qualità di braccianti agricoli.

Attraverso tali false attestazioni di lavoro, è stato possibile, per queste persone, ottenere, indebitamente, una serie di indennità, quali disoccupazione, malattia e maternità, inducendo in errore l’Ente previdenziale. I soggetti responsabili sono stati denunciati, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Locri, per falso e truffa, oltre che essere segnalati alla Corte dei Conti per il recupero del rilevante importo di denaro pubblico, indebitamente percepito, sottratto alla collettività.