Reggio Calabria, fermato il killer di Fortunata Fortugno

La Polizia di Stato di Reggio Calabria, su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia reggina, sta dando esecuzione al decreto di fermo nei confronti di 4 persone, tutti italiani, ritenuti responsabili, a vario titolo, di omicidio e tentato omicidio pluriaggravati anche dal metodo mafioso, associazione mafiosa, detenzione e porto in luogo pubblico di armi da fuoco clandestine, danneggiamento aggravato mediante esplosione di colpi di arma da fuoco, furto aggravato e detenzione illegale di segni distintivi e oggetti in uso ai Corpi di Polizia. Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile reggina hanno fatto luce sull´agguato che, lo scorso 16 marzo, mediante l´esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco, porto’ alla barbara uccisione di Fortunata Fortugno e al grave ferimento di Demetrio Logiudice, in uno spazio adiacente al Torrente di Gallico dove la coppia si era appartata a bordo di un fuoristrada. Fondamentali per la celere risoluzione del caso sono state le immagini acquisite dagli impianti di videosorveglianza pubblici e privati nonche’ le attivita’ di intercettazione ambientale locale e veicolare. All´esecuzione delle misure ha contribuito anche il Reparto Prevenzione Crimine “Calabria” della Polizia di Stato.

Go to TOP