Quando i leghisti insultavano il Sud. #pernondimenticare

Quando i leghisti insultavano il Sud. #pernondimenticare

La memoria e l’identità di un popolo si distrugge anche con le parole. Per anni i leghisti, la razza padana, ha inveito contro i terroni. Accusandoli di tutto. Con ondate di odio e di razzismo. Così, per non dimenticare, vale la pena di ricordare le parole e le iniziative utilizzate dalla Lega per conquistare il Nord e, nello stesso tempo, spaccare il Paese.

  • «Terremoto nel nord italia… Ci scusiamo per i disagi ma la Padania si sta staccando (la prossima volta faremo più piano)…». Così Stefano Venturi, segretario della Lega di Rovato (Brescia) e consigliere comunale, ha commentato sul suo profilo Twitter le prime notizie del terremoto in Emilia del maggio 2012.

  • Gli immigrati bisognerebbe vestirli da leprotti per fare pim pim pim col fucile!Giancarlo Gentilini, vice sindaco di Treviso
  • E’ proprio per questo che invito ad assumere trevigiani: i meridionali vengono qua come sanguisughe. (Leonardo Muraro, presidente della provincia di Treviso)

Share this post