Puglia, ricoverati anche gli asintomatici

Secondo il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo, in Puglia vengono ricoverati anche gli asintomatici, per cui qualcosa non quadra, Emiliano vuole allarmismo per rinviare elezioni che sa di aver perso?
“Una denuncia ampiamente documentata e documentabile che avvalora il sospetto che Emiliano, assieme ai suoi direttori generali, le stia escogitando tutte per rinviare le elezioni che sente ormai di aver perso” ha riferito Ignazio Zullo.
E quindi il suo racconto: “Ho personalmente ricevuto questa denuncia via sms da parte di un giovane che vi trascrivo. ‘Ignazio sono…sono andato in ospedale ad Altamura per un’ernia perché avevo dolori e mi hanno fatto il tampone che poi è risultato positivo, obbligandomi al trasferimento a Bari! Io ho accettato per tutelare la mia famiglia in attesa dei loro tamponi. Arrivati i tamponi positivi ho fatto richiesta più volte per tornare a casa ma mi obbligano a stare qui. Io sto bene e gradirei tornare a casa e oggi ho dovuto minacciare di chiamare i carabinieri per ottenere la richiesta di dimissioni. Voglio aggiungere che la struttura lascia a desiderare, termometro elettronico che dà temperature differenti dopo due secondi, formiche sul pavimento e per di più acqua che esce marrone!”.
Ora, questo è il testo del messaggio che il capogruppo ha ricevuto e in base al quale fa delle riflessioni: in Puglia attualmente ci sono 97 casi positivi ricoverati in ospedale e 3 in terapia intensiva.
Se gli altri pazienti ricoverati per Covid-19 sono nelle stesse condizioni del giovane di cui ha avuto notizia, che è completamente asintomatico, qualcosa non quadra e va fatta chiarezza su questa seconda ondata perché possono aumentare i contagi per l’alta trasmissibilità del virus, ma creare allarmismo con ospedalizzazioni inappropriate è cosa ben diversa.
Sullo stato del reparto Covid del Policlinico di Bari, con formiche e in precarie condizioni igieniche, sarebbe il caso che intervengano i NAS.
“Ma ricoverare in modo non appropriato anche gli asintomatici, che ben potrebbero essere lasciati in isolamento domiciliare, significa voler creare condizioni di allarme al fine di rinviare le elezioni. A chi giova? Non certo ai pugliesi che vogliono insieme a noi chiarezza e verità” ha concluso Ignazio Zullo.

Vito Piepoli

Go to TOP