Puglia, bimbo perde mano per lo scoppio di una petardo


Tre bambini, due di otto anni e uno di 11 amici tra di loro, sono rimasti feriti in modo grave all’ora di pranzo a Rignano Garganico per lo scoppio di un petardo inesploso che avevano tentato di accendere dopo averlo raccolto in strada. Uno dei due bimbi di otto anni ha subito l’amputazione di una mano, il suo coetaneo ha riportato gravi lesioni al volto e ad una mano, mentre all’undicenne i medici hanno riscontrato gravi lesioni ad un occhio, con rischio per il viso.

Go to TOP