PROFONDO SUD. Morire a 55 anni, lavorando nella serra a 40 euro al giorno. Al nero…

PROFONDO SUD. Morire a 55 anni, lavorando nella serra a 40 euro al giorno. Al nero…

Morire per colpa del caldo torrido all`interno di una serra. con la schiena piegata a raccogliere meloni, in cambio di una manciata di euro, 40 al giorno. Cosa ancora più grave, senza alcuna tutela perchè l’impiego è in nero. Dell’uomo deceduto mercoledi (ma la notizia è stata diffusa sabato) a Varcaturo, periferia di Giugliano (Napoli), in realtà si sa pochissimo. Si chiamava Pasquale Fusco, aveva 55 anni ed era italiano, sposato e
con tre figli. Probabilmente a stroncarlo e stato un infarto, anche se la causa della morte dovrà stabilirlo in medico della Federico Il incaricato di svolgere l’autopsia. Nel frattempo, il titolare dell`azienda agricola,
un uomo di 50 anni, e stato denunciato per utilizzo di manodopera non in regola, omicidio colposo e violazione delle norme in materia di sicurezza sul lavoro. Del caso si stanno occupano i carabinieri della caserma di Varcaturo, i quali, intervenuti sul posto insieme al nucleo dell’ispettorato del lavoro, hanno sanzionato l`imprenditore anche per irregolarità in materia di rispetto delle norme igienico sanitarie.

Share this post