Primo Maggio, così i sindacati festeggeranno a Napoli

Eventi social, videomessaggi, interviste televisive. Cgil Cisl Uil di Napoli celebrano la festa dei lavoratori nelle forme oggi consentite dall’emergenza coronavirus, rinunciando necessariamente alla classica manifestazione con i comizi. I segretari generali provinciali delle tre organizzazioni, Walter Schiavella, Gianpiero Tipaldi e Giovanni Sgambati colgono l’occasione del primo maggio per ribadire che la questione della sicurezza e della salute dei lavoratori deve comunque avere sempre la priorità rispetto a qualsiasi ragionamento economico.
“Il lavoro in sicurezza per costruire il futuro” è lo slogan scelto dalle tre confederazioni nazionali per questo primo maggio. “Il lavoro – sottolinea il sindacato – è la leva fondamentale per restituire una prospettiva credibile al futuro del nostro Paese e di coloro che rappresentiamo”.
Un messaggio che sarà dentro ogni intervento ed ogni iniziativa messa in piedi in occasione della festa del lavoro da Cgil Cisl Uil di Napoli.
Sulle grafiche da qualche giorno presenti nelle pagine social delle tre organizzazioni confederali viene segnalato l’irrinunciabile appuntamento con il Concertone, su Raitre, con le testimonianze di lavoratrici e lavoratori ed un cast prestigioso di artisti.

Go to TOP