Premio Strega, vince Paolo Cognetti

Paolo Cognetti, con “Le otto montagne” (Einaudi) è il vincitore della LXXI edizione del Premio Strega. Cognetti ha ottenuto 208 voti, seguito da Teresa Ciabatti con “La più amata” (Mondadori), 119 voti, Wanda Marasco con “La compagnia delle anime finte” (Neri Pozza), 87 voti, Alberto Rollo con “Un’educazione milanese” (Manni), 52 voti, e Matteo Nucci, con “È giusto obbedire alla notte” (Ponte alle Grazie), 79 voti. Questo risultato comprende i voti dei 400 Amici della domenica, di 40 lettori forti selezionati da librerie indipendenti italiane associate all’ALI e di 20 voti collettivi provenienti da Biblioteche di Roma, scuole e università. Da quest’anno si sono aggiunti 200 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti Italiani di cultura all’estero, per un totale di 660 aventi diritto. A Paolo Cognetti è andato anche il Premio Strega Giovani.

Share this post