Perde la testa ai videogame, spara e uccide la madre

Perde la testa giocando ai videogame e uccide la madre. Matthew Nicholson, 28enne di Ceres, in California, è stato arrestato per l’omicidio della madre, la 68enne Lydia Nicholson. Come riferisce la Fox, l’uomo era impegnato in una partita ai videogame nella sua stanza. Si sarebbe arrabbiato e avrebbe cominciato ad urlare. La madre è intervenuta per controllare cosa stesse accadendo: tra i due è nata una discussione, durante la quale il 28enne ha prima distrutto le cuffie che indossava e poi ha impugnato un’arma: ha esploso due proiettili contro il muro e poi ha centrato la madre alla testa. Matthew Nicholson, disarmato dal padre 81enne che ha chiamato il 911, è scappato e si è rifugiato a casa della sorella a Riverbank. All’arrivo degli agenti, non ha opposto resistenza.

Vai a TOP