Orrore a Caserta, il prof picchiava l’alunno autistico

Schiaffi al volto, strette al capo e al collo, spintoni:sono alcune delle violenze che un insegnante di sostegno di 53 anni in servizio in un istituto scolastico di Caserta avrebbe commesso ai danni di un suo alunno autistico di 14 anni. Il docente è stato arrestato e condotto ai domiciliari dai carabinieri che hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.
L’indagine è partita nel marzo scorso dopo la denuncia presentata dai genitori del ragazzo che avevano notato il malessere accusato dal 14enne,che era diventato aggressivo, nonostante avesse un carattere solitamente mite,e non aveva più voglia di andare a scuola.

La Procura ha subito deciso di piazzare una telecamera nella classe. Le immagini hanno consegnato ai
carabinieri un quadro allarmante,con«numerosi episodi di ingiustificata ed assurda violenza». Anche i
compagni della vittima hanno confermato le violenze commesse dal docente.

Share this post