La novità di Facebook: ora trova i tuoi amici nelle vicinanze. E la privacy?

nearby-friends-1

Facebook ha aggiunto una nuova funzione alla sua applicazione per smartphone che serve per trovare i propri amici nelle vicinanze, sulla base della loro posizione geografica. Il sistema si chiama “Nearby Friends” (“Amici nelle vicinanze”) e per ora sarà solo disponibile sulla versione statunitense di Facebook, ma nei prossimi mesi dovrebbe essere esteso ad altri paesi. Attivando l’opzione, è possibile ricevere notifiche sul proprio telefono Android o iPhone quando un amico si trova nei paraggi, dando la possibilità di contattarlo e di organizzare un incontro.
Il nuovo sistema potrebbe non piacere a chi tiene particolarmente alla propria privacy, e non ha voglia di fare sapere ai suoi amici sul social network dove si trova, considerato inoltre che spesso su Facebook si dà l’amicizia anche a semisconosciuti. Per questo motivo quelli del social network hanno spiegato che Nearby Friends è del tutto opzionale e può essere attivata e disattivata in qualsiasi momento dalle impostazioni dell’applicazione. Chi l’ha attivata può ricevere notifiche solo sulla posizione degli amici che a loro volta l’hanno attivata, altrimenti è impossibile sapere la posizione geografica degli altri.

Per rendere la cosa meno inquietante, Nearby Friends manda una notifica facendo sapere che un proprio amico è nei paraggi nel raggio di una certa distanza, ma non comunica da subito la sua esatta posizione. C’è comunque un’opzione per indicare la propria esatta posizione a un amico, decidendo per quanto tempo potrà vedere dove ci si trova di preciso. In questo modo è possibile organizzare meglio l’incontro e trovarsi, soprattutto se si è in luoghi affollati.
Un’altra opzione di Nearby Friends serve per vedere dove si trovano i propri amici quando sono in viaggio o in una città diversa da quella in cui abitano. Questo tipo di informazioni viene mostrato direttamente nel profilo, dando modo di contattarli per dare suggerimenti su posti in cui andare, se si è stati in quel luogo in precedenza.

A differenza del solito, quelli di Facebook non hanno messo molto in evidenza Nearby Friends all’interno della loro applicazione: è una funzione che tocca un tema molto delicato come la raccolta di informazioni sugli spostamenti degli utenti, e il social network viene spesso accusato di adottare sistemi e politiche che tutelano poco la riservatezza dei suoi iscritti. Nearby Friends compare comunque con le sue indicazioni su dove si trovano i propri amici in varie parti dell’applicazione, dal flusso Notizie ai profili e probabilmente sarà messa in maggiore evidenza con il passare del tempo.

La nuova funzione è stata realizzata da Andrea Vaccari, italiano fondatore di Glancee, un’applicazione che un paio di anni fa prometteva di offrire nuovi modi per conoscere persone nelle vicinanze con il proprio smartphone e successivamente acquisita da Facebook. A The Verge, Vaccari ha spiegato che il modello iniziale di Glancee non funzionò perché i suoi utenti tendevano a usare l’applicazione per incontrarsi con le persone che già conoscevano e non per conoscerne di nuove. Dopo essere passato a Facebook, Vaccari si è quindi concentrato sullo sviluppo di una soluzione per permettere agli amici di incontrarsi, e non per conoscere nuove persone.

Go to TOP