mogherini

Politica interna

Giustizia – La riforma della giustizia, dopo essere passata al vaglio del Consiglio dei ministri, si sposta in Parlamento, ma molti punti del pacchetto vanno ancora definiti e potrebbero essere oggetto di scontro tra i partiti di maggioranza. I magistrati si sono detti scettici sulle misure del governo, perché la riforma “non è una soluzione alla questione dell’efficienza”. Il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha detto: “Io credo che entro la fine dell’anno dobbiamo arrivare a trasformare questi provvedimenti in legge”.

Politica estera

Europa – Il Consiglio europeo convocato a Bruxelles ha nominato il ministro degli Esteri italiano Federica Mogherini “Lady Pesc”, ovvero Alto rappresentante della politica estera dell’Unione europea. Mogherini prende il posto della britannica Catherine Ashton e sarà vicepresidente della nuova commissione guidata da Jean-Claude Juncker. Inoltre il Consiglio europeo ha dato il via libera al successore del belga Herman Van Rompuy, che sarà il premier polacco Donald Tusk. Mogherini ha dichiarato: “Sfida immane, ma sono pronta”.

Ucraina – L’Unione europea si è detta pronta a valutare nuove sanzioni economiche contro la Russia, se Mosca continuerà a ignorare gli appelli sulla crisi in Ucraina. Federica Mogherini, nuovo Alto rappresentante della politica estera dell’Ue, ha aperto alla diplomazia: “Mentre pensiamo e lavoriamo sul livello delle sanzioni, dobbiamo tenere allo stesso tempo aperta la via diplomatica. L’opzione militare non è la soluzione”.

Economia e Finanza

Governo – Il decreto sblocca Italia, presentato venerdì scorso, è un provvedimento a costo zero, per cui le misure che comportavano una spesa, come i bonus per l’edilizia e per gli affitti, sono rimaste sospese. Il governo, in attesa che con la legge di Stabilità siano confermati anche per i prossimi anni i bonus fiscali sui lavori di manutenzione, sta pensando a ristrutturazioni immobiliari più veloci e con meno costi. Intanto l’amministratore delegato di Fiat-Chrysler Sergio Marchionne ha confermato il suo appoggio al governo: “Basta muri di gomma, Renzi vada avanti”.