parlamento governo
Politica interna
 
Giustizia – Il Consiglio superiore della magistratura, presieduto dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ha eletto con un’ampia maggioranza Giovanni Legnini del Pd alla carica di vicepresidente. Ma Teresa Bene, consigliere laica designata per il Pd, è risultata ineleggibile per mancanza dei requisiti di legge. Intanto il Parlamento non è ancora riuscito a chiudere la questione dei giudici costituzionali, con il quindicesimo scrutinio a vuoto.
 
Parlamento – L’ufficio di presidenza e il consiglio di Camera e Senato hanno approvato il nuovo sistema di retribuzione per il personale dei due rami del Parlamento. Il piano, che introduce il tetto massimo a 240 mila euro e sottotetti retributivi per tutte le categorie, porterà a un risparmio di oltre 96 milioni tra il 2015 e il 2018, quando la riforma andrà a regime.
 
Politica estera
 
Isis – I jihadisti dell’Isis hanno decapitato quattro miliziani curdi, di cui tre donne, fatti prigionieri nei combattimenti vicino alla città siriana di Kobane. Nel frattempo le forze jihadiste continuano ad avanzare dal lato orientale verso Kobane e sono arrivate a pochi chilometri dalla città. Oltre 160 mila civili curdi sono fuggiti verso la Turchia, che si sta preparando a far intervenire le sue truppe.
 
Hong Kong – Le strade del centro finanziario di Hong Kong sono ancora occupate giorno e notte da migliaia di manifestanti, che continuano a chiedere a Pechino elezioni pienamente libere e democratiche per il 2017. Ma l’attuale governatore Cy Leung ha lanciato un ultimatum: “La Cina non scenderà a compromessi, nel 2017 si voterà secondo la legge stabilita, quindi cessate immediatamente la protesta, la situazione sta sfuggendo al controllo”.
 
Economia e Finanza
 
Def – Nella nota di aggiornamento al Documento di economia e finanza (Def) approvata dal Consiglio dei ministri, il pareggio strutturale di bilancio slitta al 2017. Secondo le stime, il Pil italiano chiuderà il 2014 a -0,3% per tornare a crescere dello 0,6% nel 2015. è rispettato il vincolo europeo del rapporto tra deficit e Pil al 3%, anche se il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha ammesso che il quadro economico è deteriorato.
 
Lavoro – Dall’Istat giungono altri dati negativi per l’occupazione. Preoccupa soprattutto il tasso della disoccupazione giovanile, che ad agosto ha toccato il 44,2%, facendo registrare il peggior risultato dal 1977. Un piccolo segnale positivo arriva dal tasso di disoccupazione generale, che ad agosto si è attestato sul 12,3%. Intanto il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha rilanciato l’idea del Tfr in busta paga: “Stiamo pensando di dare i soldi che arrivano dalla Bce alle piccole e medie imprese per i lavoratori”.