Nino D’Angelo protagonista al Metropolitan di Aversa con “Io senza giacca e cravatta”

Nino D’Angelo sarà sabato 25 e domenica 26 marzo al teatro Metropolitan di  Aversa, con lo spettacolo “Io, senza giacca e cravatta”.

Una messa in scena in cui l’ex caschetto d’oro racconta di un tempo che va  dagli anni ‘60 ai nostri giorni, di una realtà che tocca i ricordi, quelli  nostalgici, ma anche quelli divertenti che hanno accompagnato un ragazzo che  poteva fare il cantante o lo “scarparo” (Infatti il quartiere San Pietro a  Patierno dov’è nato, era famoso per la produzione di scarpe). Il nuovo  allestimento di D’Angelo è un viaggio nei ricordi, in una cartolina che  fotografa un passato e il suo presente.

“Una notte, preso dal sentimento del passato – spiega Nino – mi ritrovai  nella strada del mio quartiere, San Pietro a Patierno. L’appuntamento era  con i ricordi, ma ad aspettarmi trovai la delusione. La casa dove mi vantavo  di essere nato non c’era più. Le crepe del tempo l’avevano demolita con  tutte le immagini dei miei affetti speciali che, per un attimo, demolirono  anche me e la mia memoria. Da questo sentimento è nata la voglia e l’idea di  creare questo spettacolo di musica e teatro. Sarà la mia voce fuori campo e  il concerto nel vico ad accompagnare l’infanzia e l’amicizia eterna. Così  come il canto accorato che arrivava dalle botteghe degli “scarpari” sarà il  principio della mia passione, la musica”

Nino D’Angelo ha costruito questo lavoro, partendo da ricordi, presenze ed  assenze. Il passato per il cantattore è entusiasmo e tenerezza. Recitando e  cantando tirerà fuori il meglio del suo repertorio. Quello amatissimo da  intere generazioni, che con lui sono cresciute.

Go to TOP