Niente Tasi sulla prima casa a Bagnoli Irpino

L’Amministrazione Comunale di Bagnoli Irpino, guidata dal sindaco Filippo Nigro ha stabilito di annullare il pagamento, per l’anno in corso, della Tasi sulla prima casa. Dai primi calcoli effettuati dagli uffici competenti, infatti, l’imposta può variare da un minimo di 30 ad un massimo di oltre 300 Euro. «In un tempo segnato da enormi difficoltà – commenta il sindaco Nigro – crediamo che la decisione di non far pagare la Tasi sulla prima casa rappresenti un segnale importante che va nella direzione di ridurre i disagi per le famiglie, contribuendo ad attenuare la pressione fiscale che rischia oramai di diventare insostenibile. La Tasi sulla prima casa è la più ingiusta e la più odiosa delle imposte. Spesso la prima casa viene acquistata con i sacrifici ed il sudore e perciò, a nostro avviso, non può essere sottoposta a tassazione. Per queste ragioni l’Amministrazione Comunale, mettendosi come sempre dalla parte dei cittadini, non solo non ha aumentato la pressione fiscale, ma ha abolito per quest’anno la nuova imposta. La prima casa non va toccata e le famiglie vanno tutelate. E’ così che intendiamo esercitare il nostro ruolo di amministratori comunali

Go to TOP