Neonata abbandonata nuda a Pozzuoli, salvata da un pastore tedesco

polizia

Ha soltanto pochi ore di vita, i capelli neri e la pelle chiara ma, i genitori non l’hanno voluta con loro. Nel primo pomeriggio di ieri, intorno alle 14,30, infatti, l’hanno abbandonata all’interno di un edificio di Pozzuoli, popoloso centro poco distante da Napoli. Tutto sommato, un luogo sicuro, dove certamente qualcuno l’avrebbe notata e presa con sè.  Cosi è stato. A dare l’allarme è stato il pastore tedesco di una famiglia che vive al piano ammezzato, che si è messo ad abbaiare richiamando l’attenzione della sua padrona, che stava parlando al telefono con la figlia.

Appena aperta la porta di casa un condomino l’ha vista, adagiata sullo zerbino, completamente nuda, la neonata. L’ha presa tra le braccia, l’ha cullata, accarezzata per cercare di fermarne il pianto. Poi ha avvertito i carabinieri. Pochi minuti più tardi, in via Tramvai, una zona situata vicino al lungomare di via Napoli sono arrivati i militari della compagnia di Pozzuoli, che hanno chiesto l’intervento di una ambulanza. La neonata è stata portata prima all’ospedale La Schiana e successivamente è stata trasferita all’ospedale dell’Annunziata di Napoli. Le condizioni della neonata sono buone.

Non dovrebbe avere problemi di salute. Il primario che l’ha presa in cura ha anche adottato, momentaneamente la bimba. Ma sarà  il Tribunale per i minori a decidere della sua sorte. Secondo i primi accertamenti sarebbe nata poche ore prima del suo abbandono. I carabinieri stanno svolgendo indagini per cercare di risalire ai genitori della neonata, che potrebbe essere figlia di italiani, che vivono a Pozzuoli. Sono stati ascoltati la signora e gli altri condomini dell’edificio dove è stata abbandonata la bimba per accertare se sia stato visto qualcuno mentre la abbandonava. Controllati gli ospedali della zona, sotto controllo tutti gli ultimi parti

Go to TOP