Due concerti per la pace e una mostra fotografica sono stati promossi per il periodo natalizio dall’associazione di volontariato culturale “Secondigliano libro festival” e della Congregazione dei Sacri Cuori, in collaborazione con la VII Municipalità.

I concerti, sul tema “Aspettando la Luce”,  si terranno il 21 e 22 dicembre, con inizio alle ore 18,00, nella chiesa della parrocchia dei Missionari dei sacri Cuori (I traversa Casilli al Corso Italia) e vedranno protagonisti gli studenti delle scuole medie del quartiere a indirizzo musicale Pascoli 2 e Savio, cui si aggiungerà, nella seconda serata, un gruppo musicale e coro della Lucrezio Caro. In programma musiche tradizionali natalizie nonché brani di successo nazionali e internazionali. L’iniziativa nasce nell’ambito di una sinergia avviata da tempo dall’associazione con la Congregazione dei Sacri Cuori e tende a valorizzare le energie positive del quartiere.

La mostra fotografica, nasce per iniziativa della stessa Associazione in collaborazione con la VII Municipalità e si terra nelle sale al piano terra della biblioteca pubblica Guido Dorso. Essa avrà per titolo “Con la testa fra le nuvole – Le mie città di Barbara Di Donato” e vedrà la esposizione di venti opere della fotografa varesina, ma di origini partenopee, che ha colto particolari aspetti delle principali città italiane, soprattutto Napoli, Roma, Milano e Varese. La mostra sarà inaugurata dal fotoreporter partenopeo Ciro Fusco il 22 dicembre alle ore 10,00 e resterà aperta fino al 10 gennaio 2017. Successivamente sarà portata nelle scuole del quartiere ed anche nella città dove risiede la Di Donato. La mostra è dedicata ai fotoreporters napoletani scomparsi che hanno raccontato la storia della città, nelle giornate belle e nei momenti bui.

SeLF è un progetto culturale che impegna tutte le scuole di Secondigliano; esso gode del patrocinio morale del Comune di Napoli e della VII Municipalità e dell’Ordine dei giornalisti della Campania e si avvale di un contributo dello stesso Ordine professionale e dell’associazione arte presepiale, della LS Comunicazione, dell’Isis Vittorio Veneto e, ovviamente, dei Missionari dei Sacri Cuori