Nasce il governo Renzi, ecco la lista dei ministri

Ecco la lista dei ministri

Sott. alla presidenza del consiglio, Graziano del Rio

Ministero esteri, Federica Mogherini

Interno, Angelino Alfano

Giustizia, Andrea Orlando

Difesa, Roberta Pinotti

Economia, Pier Carlo Padoan

Sviluppo Economico, Federica Guidi

Politiche Agricole, Maurizio Martina

Ambiente, Gianluca Galletti

Infrastrutture e trasporti, Maurizio Lupi

Lavoro, Giugliano Coletti

Istruzione, Stefano Giannini

Beni culturali, Dario Franceschini

Salute, Beatrice Lorenzin

Ministri senza portafoglio

Riforme costituzionali, Maria Elena Boschi

Semplificazione della Pa, Marianna Madia

Affari Regionali, Maria Carme Lanzetta

Nel suo discorso il presidente del Consiglio, che giurerà domani mattina al Quirinale, ha sottolineato che nel nuovo esecutivo ci sono elementi di continuità e discontinuità puntando l’accento sul fatto che per la prima volta c’è parità fra il numero di uomini e donne e che solo il De Gasperi III aveva meno ministeri (15). “Auspico che la composizione del governo aiuti a recuperare il rapporto con la pubblica opinione” e dia al Paese “speranza” ha detto Renzi aggiungendo che “in questa vicenda, per come sono andate le cose, molti di noi si giocano qualcosa di più importante della carriera, ma la faccia”. Un pensiero anche a chi gli ha lasciato il testimone con il ringraziamento a Enrico Letta. “Il mio braccio non è stato sottoposto ad alcuna prova di ferro”. Con queste parole il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha replicato ad alcune ricostruzioni di stampa nei giorni delle consultazioni per il nuovo governo. E poi ha spiegato di “condividere profondamente l’accento posto dal presidente Renzi sull’esigenza di adottare in tempi brevi riforme strutturali, per l’economia e per il lavoro. Non possiamo concederci il lusso di perdere questa occasione” ha rimarcato.

Go to TOP