Un super computer, questa la promessa di Google e  Nasa, che hanno appena siglato un contratto di sette anni con  l’azienda canadese D-Wave Sy stems, per realizzare il  primo computer quantistico in  grado di risolvere problemi  3.600 volte più velocemente di  un computer digitale.I lavori sono già partiti, dopo due anni di  sperimentazioni andate a  buon fine.

L’avveniristica proposta si ba sa sulle prerogative della meccanica quantistica, branca del la fisica che si occupa dello studio delle particelle subatomi che e delle loro interazioni con l’ambiente. In questo caso però
potrebbero anche essere sfruttate per potenziare, appunto,  gli apparecchi digitali con cui  abbiamo a che fare tutti i giorni.
Se ne parlò per la prima volta al la fine degli anni Settanta, e i primi risultati furono ottenuti da Richard Feynman, Premio No bel per la fisica nel 1965. Oggi  siamo a una svolta e fra sette anni il sogno potrà divenire realtà.