#Napoli #RestiamoUmani… La barca del Partito del Sud….

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Antonio Luongo ed altri iscritti del Partito del Sud – Meridionalisti Progressisti hanno partecipato a questa importantissima manifestazione, che si è svolta simbolicamente in mare, nelle acque del golfo di #Napoli, a sottolineare ancora una volta la vocazione all’accoglienza della città.

È fondamentale ribadire la volontà di una parte del paese di APRIRE I PORTI: nessuna vita umana può essere sacrificata sull’altare della politica e dell’interesse elettorale. LA VITA UMANA È SACRA.

Andrebbe chiesto proprio a Salvini, così bravo a pontificare dietro la sua scrivania o attraverso i suoi social: cosa farebbe se lui se i suoi figli fossero dispersi in mare, rischiando la vita? Non cercherebbe forse un porto sicuro? E perché mai oggi vogliamo negare questo diritto ad altri esseri umani? Diciamo basta e RESTIAMO UMANI! – Andrea Balia

Sabato mattina come anticipato, sono stato a manifestare nel corteo marittimo organizzato nel golfo di #Napoli, contro la chiusura dei porti imposta da Salvini, insieme ad altri attivisti del Partito del Sud.

Una bella iniziativa con oltre trenta imbarcazioni, cariche di persone. Una bella esperienza.

I gesti simbolici contano tantissimo perché danno un segnale all’opinione pubblica. Questo è il nostro ruolo oggi da cittadini italiani, nel segno della #Costituzione e da abitanti di Napoli, città storicamente costruitasi sul contaminarsi delle culture più diverse e porta del #Mediterraneo verso l’Africa e il Medio Oriente.

Oggi ci siamo schierati al fianco del capitano #Carola, che, con grande dignità e rispetto per la vita, sta sacrificando se stessa, in virtú di una legge ingiusta. Non esiste legge che possa calpestare la vita umana. E soprattutto non esiste politico che possa arrogarsi il diritto di “giocare” con l’esistenza delle persone.

Nel caso di Salvini parliamo di uno speculatore politico, più che di un politico.
Mentre Salvini fa il suo teatrino contro le #Ong, per esclusivo tornaconto elettorale e senza alcun interesse verso la nazione che dice di voler difendere, altri migranti continuano ad arrivare sulle spiagge scortati dalla nostra guardia costiera, altri continuano ad affogare a mare, senza essere conteggiati nelle statistiche.
Quante volte dall’inizio del governo abbiamo assistito a questa pantomima?
Il mondo ci crolla addosso, il paese rallenta, e Salvini parla parla parla parla. Eppure un Ministro degli Interni, leader del primo partito italiano delle elezioni Europee, dovrebbe essere impegnato chiudere accordi internazionali e a risolvere davvero i problemi.
Quanti accordi ha chiuso il Salvini? ZERO!
Provate ad andare oltre le sue chiacchiere…non troverete nulla. Ci dimostri quanto vale imponendo soluzioni ai tavoli europei invece di fare il bullo con le Ong.
Il mio invito: non lasciatevi ingannare e svegliatevi. Restate umani, perché prima o poi le bugie leghiste verranno a galla e voi dovrete avere ancora il coraggio di guardarvi allo specchio senza avere sulla coscienza gesti vili.

Restiamo Umani. – Antonio Luongo

Share this post