Napoli, raccolta differenziata: ecco le cifre ufficiali

raccolt“ASIANAPOLI SPA, a chiusura del bilancio 2014 che risulta in attivo per il secondo anno consecutivo, ha presentato i risultati della raccolta differenziata nella città di Napoli: ad oggi, sono serviti con il sistema del “Porta a Porta” 300.000 abitanti, mentre gli altri 700.000 sono serviti con il sistema misto stradale a campana e cassonetto e domiciliare della carta. Dove è presente il Porta a porta, la percentuale media è del 56%, con punte di eccellenza del 71% ai Colli Aminei, ed un ottimo risultato sull’ultima sperimentazione ai Quartieri Spagnoli, con il 64%. Il risultato complessivo dunque passa dal 26% del 2014 al 28% aggiornato ad aprile 2015. Nel resto della città, sono presenti 4,000 campane per multimateriale, vetro e carta, 20.000 carrellati per la carta «napulita», 1.500 cassonetti e 10.000 carrellati per l’umido. Cresce anche la raccolta presso le isole ecologiche, dove si passa dalle 5000 alle 6700 tonnellate di materiali, che a fine anno supereranno le 7600. Oltre ad avere in cantiere moderni sistemi di pesatura e di gestione dei dati dell’utente, come la lettura della tessera sanitaria per tracciare i conferimenti e per assegnare ecopunti e premialità, la sfida ora è quella di diffondere in modo sempre più capillare il sistema delle campane stradali, e di estendere il PaP, che partirà anche alla Pignasecca, nel centro commerciale del Vomero a fine giugno, e soprattutto nel centro storico, nel mese di luglio.”

Go to TOP